Dopo l’animata giornata politica di ieri conseguente alla decisione della Cassazione di fissare l’udienza per il processo Mediaset il 30 luglio che si è conclusa conclusa con lo stop dei lavori parlamentari, Pd a favore e M5S che per protesta si sono levati la giacca al Senato, Silvio Berlusconi nella notte ha tenuto un vertice di partito dove ha tranquillizzato le colombe e stoppato i falchi, nessuna crisi di governo in programma da parte del Pdl.

E’ una linea soft quella che Silvio Berlusconi ha deciso di mantenere, al momento, nei confronti del governo. L’attenzione del Pdl sarà focalizzata d’ora in avanti principalmente sui temi economici, Iva e Imu, senza farsi influenzare apparentemente da fattori esterni come lo scontro con i giudici.

L’atteggiamento che avrebbe tenuto d’ora in avanti il Pdl lo si era capito ieri pomeriggio quando in occasione del question time di ieri pomeriggio con il premier Enrico Letta il capogruppo del partito di Silvio Berlusconi alla camera, Renato Brunetta, aveva chiesto un intervento più deciso del governo sul tema del pagamento immediato dei debiti dello Stato alle imprese.

Intanto la Cassazione tramite il suo presidente, Giorgio Santacroce, ha fatto sapere che Nessun c’è nessun accanimento contro Berlusconi. Il senatore Berlusconi è stato trattato come qualunque imputato in un processo con imminente prescrizione”, aggiungendo ”nulla vieta al collegio di poter stabilire che il termine di prescrizione sia invece successivo e che quindi la Corte possa, accogliendo istanze difensive, disporre un rinvio”.

La Cassazione, con una nota, ha anche precisato, in merito alla vicenda sui diritti tv Mediaset, che ha l’obbligo “di determinare l’udienza di trattazione di ogni ricorso prima della maturazione della prescrizione di alcuno dei reati oggetto del procedimento, a pena di responsabilità anche di natura disciplinare, e la Corte ha sempre adempiuto a tale dovere”. La precisazione arriva dopo le proteste del difensore di Silvio Berlusconi, Franco Coppi che aveva dichiarato “Mai vista una cosa del genere in 40 anni di carriera. Di fatto non avremo tempo per organizzarci. Come reagirò? Mi terrò dentro quello che penso e mi rimboccherò le maniche, di fatto non avremo tempo per organizzarci. Come reagirò? Mi terrò dentro quello che penso e mi rimboccherò le maniche”.