Una bambina di 18 mesi è morta a Mazzarrone, in provincia di Catania, poiché travolta da un’auto guidata dal padre di 33 anni mentre stava facendo retromarcia per entrare nel suo garage. La piccola, infatti, è deceduta sul colpo con il cranio schiacciato da una delle ruote della vettura, come riporta il quotidiano “La Sicilia” precisando che il padre sarebbe già indagato per omicidio colposo. Stando alle prime indiscrezioni trapelate, la famiglia sarebbe rientrata a casa e il padre, che si trovava alla guida di un’Audi A4, avrebbe fatto scendere dalla vettura la moglie e le due figlie (la maggiore di 4 anni e la piccola di 18 mesi) e così avrebbe iniziato le manovre per entrare la sua auto in garage.

Catania, la piccola sfuggita al controllo dei genitori

La figlia più piccola, però, come riporta il quotidiano “La Sicilia” di Catania, sarebbe sfuggita al controllo della madre e così si sarebbe diretta, da sola, verso il garage dove il padre stava ancora parcheggiando la sua auto. Convinto che la piccola fosse in casa con la madre, l’uomo ha effettuato una manovra e – senza rendersene conto – ha schiacciato la figlia di 18 mesi.

Catania, la salma della piccola sotto sequestro

Accortosi dell’incidente, il padre della bimba, in preda al panico, l’ha portata in Guardia Medica ma ormai, purtroppo, non c’era più niente da fare. L’uomo, poi, avrebbe raccontato agli inquirenti che quella sera le luci al neon del garage non avrebbero funzionato e per questo motivo avrebbe effettuato la manovra al buio.

Le indagini sono condotte dai militari della stazione di Mazzarrone, in provincia di Catania, e coordinate dalla compagnia di Caltagirone. La salma della piccola, adesso, è sotto sequestro e a breve verrà effettuata l’ispezione cadaverica.