Momenti di paura a Catania dove un bambino, nel popoloso quartiere di San Cristoforo, è stato morso da un cane, un pitbull dei vicini di casa, residenti nello stesso edificio. Il piccolo, di appena venti mesi, stava giocando con un altro ragazzino più grande quando, all’improvviso, nel cortile del condominio, il pitbull lo ha azzannato mordendolo alla testa e procurandogli una frattura alla teca cranica. Immediato il trasporto al vicino Policlinico di Catania nel reparto di Neurochirurgia. Sembrerebbe che il bambino abbia reagito bene alle cure dei sanitari e che, quindi, non sarebbe più in pericolo di vita.

Pitbull lo azzanna mentre giocava nel cortile

Nel momento dell’aggressione, la mamma della vittima e tutti i presenti hanno provato in tutti i modi a togliere il bimbo dalle fauci del pitbull che adesso è stato condotto in un canile, in attesa di ulteriori disposizioni dell’autorità giudiziaria. I proprietari dell’animale, invece, sono stati denunciati in stato di libertà per omessa custodia, malgoverno di animali e lesioni personali colpose gravi. La Procura della Repubblica di Catania ha anche aperto un’inchiesta per far luce sull’accaduto.

Il pitbull condotto in canile a Catania

Tanta paura per il bambino ma, stando alle ultime informazioni, non dovrebbe avere gravi conseguenze.