A raccontare la tragica vicenda è il giornalista Filippo Romeo per il quotidiano La Sicilia che ricostruisce l’esatta dinamica dei fatti che ha portato alla morte di una donna di 56 anni, insegnante di musica in una scuola media di Tremestieri Etneo, nel catanese. Stando alle prime informazioni, infatti, la docente sarebbe deceduta a causa di un arresto cardiaco proprio durante la recita di Natale, davanti ai suoi alunni, alle loro famiglie e ai suoi colleghi.

Nei suoi ultimi istanti di vita si era congratulata con una ragazza che aveva letto, pubblicamente, delle frasi contro la violenza sulle donne. Dopo quelle parole, però, si è accasciata a terra.

Catania, la donna soffriva di pressione alta

Proprio in quella giornata, la professoressa avrebbe confidato ad una collega di avere la pressione alta. Poi si era seduta in prima fila – racconta ancora “La Sicilia” – accanto alle mamme dei suoi alunni. All’improvviso il malore che si è consumato all’interno dell’Auditorium dell’istituto di Catania. La donna, che era anche responsabile del coro della scuola, era un’appassionata di lirica e svolgeva con amore il suo lavoro da insegnante.

Catania, recita sospesa

Subito dopo essersi accasciata per terra, i responsabili dell’istituto hanno ritenuto opportuno sospendere la recita e chiamare tempestivamente i soccorsi che hanno provato in tutti i modi a salvare la vita alla 56enne. I funerali della donna si sono già svolti nella chiesa madre di Tremestieri Etneo.