Choc a Genova dove una coppia di marito e moglie, mentre stavano preparando un piatto di insalata, hanno fatto un macabro ritrovamento trovando all’interno della busta un topo. Adesso l’Asl è stata chiamata ad analizzare il contenuto del sacchetto mentre il topo è stato inviato all’Arpal per tutti i controlli del caso. Entrambi dovranno essere sottoposti a una cura antibiotica. La busta incriminata, intanto, è stata prodotta e sigillata da un’azienda che si trova nel Bergamasco.

Come trapelato, i coniugi avrebbero acquistato la busta alcuni giorni fa in un supermercato senza rendersene subito conto. Solo dopo aver consumato una parte del contenuto del sacchetto, si sono accorti della presenza dell’animale all’interno della busta e così si sono rivolti al loro medico di base all’Asl. Queste le parole di Paolo Cavagnaro, direttore sanitario della Asl 3, al “Secolo XIX”:

Abbiamo ricevuto le due persone, ci hanno portato la busta dell’insalata con il topo ritrovato all’interno. Abbiamo così attivato le procedure del caso.

La busta è stata prodotta e sigillata da un’azienda a cui è scattato un controllo: si sta analizzando il contenuto del sacchetto mentre il topo è stato inviato ai laboratori dell’Arpal per le analisi del caso. Il supermercato dove è stata acquistata ha deciso di ritirare dagli scaffali tutte le insalate confezionate ancora in vendita.