Dramma a Campobasso, dove un 52enne di Ururi, piccolo centro della provincia della città molisana, è morto dopo dodici giorni di coma. Era caduto da una finestra del suo appartamento nel tentativo di salvare un gatto.

La caduta, dal secondo piano di un edificio, gli aveva causato un fortissimo trauma al capo e fratture multiple. Le sue condizioni erano apparse subito disperate.

Il 52enne era stato subito trasportato presso l’ospedale San Timoteo di Campobasso, per poi essere trasferito in un altro nosocomio della città, il “Cardarelli”.

La salma, che si trova all’interno dell’obitorio dell’ospedale, dell’uomo è attualmente a disposizione della magistratura di Larino per i rilievi del caso. I familiari hanno dato l’assenso all’espianto degli organi.

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, l’uomo aveva notato uno dei suoi gattini che si era sporto su un cornicione, a quel punto ha cercato di afferrarlo, ma è scivolato cadendo da una altezza di circa cinque metri.