Un gattino è stato avvistato nelle acque di Marsala, nel trapanese, immobile e quasi morto. Immediato l’intervento della Guardia Costiera che, di rientro da una missione di controllo del litorale turistico, non ci ha pensato un attimo ad aiutare il gattino e a salvargli la vita. A parlare sono le immagini pubblicate su YouTube che mostrano gli uomini della Guardia Costiera alle prese con le manovre di rianimazione, le stesse che vengono adoperate sugli umani, compresa la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco.

Gattino salvato con il massaggio cardiaco

Il gattino, infatti, sembrava ormai privo di vita ma, grazie ai tempestivi soccorsi, ce l’ha fatta e adesso sta bene: è stato affidato ad una clinica veterinaria di Marsala, dopo essere stato visitato da un veterinario che ne ha constatato anche il buono stato di salute. Il piccolo è stato chiamato Charlie ed ha emozionato il web grazie alle parole usate dagli uomini della Guardia Costiera che, mentre tentavano di salvarlo a bordo, gli dicevano: “Vai gioia mia, dai piccolo!”.

Quando Charlie ha iniziato a dare i primi segni di vita, a respirare e persino a miagolare, i soccorritori hanno esclamato (come si evince dal video): “Sta respirando! Chiamate un veterinario! Sta respirando!”.