Volevano chiamare le loro figlie “Fraise” (Fragola) e “Nutella” ma la loro richiesta è stata respinta dal Tribunale di Valenciennes, città del Nord della Francia.

Tutto è iniziato quando la prima delle due coppie protagoniste della vicenda,  si è recata in comune per registrare il nome della propria figlia, Nutella, l’ufficiale dello stato civile dimostrandosi scettico, ha chiesto il parere della Procura della Repubblica che, a sua volta, ha presentato il caso al Tribunale della Famiglia che ha stabilito che il nome Nutella potrebbe attrarre scherno ed è contrario agli interessi del bambino.

La corte ha così stabilito che la bambina potrà chiamarsi “Ella”.

Stesso discorso per la seconda coppia che voleva chiamare la bambina Fraise che vuol dire fragola. Niente da fare: con questo nome la bambina potrebbe essere oggetto di presa in giro e attrarre osservazioni sgarbate. L’opzione scelta per la coppia è stata quella di chiamare la piccola “Fraisine”, un nome antico del 19esimo secolo.

Foto:InfoPhoto