Un’acqua, una birra e due pizze “ben cotte”. E’ questo quanto hanno chiesto al cameriere sedendosi al tavolo di una pizzeria di Albenga in provincia di Savona.

La sorpresa però è arrivata al momento della richiesta del conto: come racconta il giornale locale “Il Vostro Giornale”, i due clienti non riuscivano a credere ai loro occhi, quando, nello scontrino è apparsa la dicitura “2x +Ben cotta = 4 €”. Proprio così: la pizza ben cotta è costata due euro in più.

O io vivo sulla luna oppure questa è nuova, guardate questo scontrino emesso da una pizzeria di Albenga e leggete l’ultima voce. Poi ditemi da quando si paga il supplemento di 2 euro per ogni pizza se si chiede ben cotta!” ha raccontato il protagonista dell’episodio postando la foto dello scontrino sul suo profilo Facebook, aggiungendo: “Sapevo del sovrapprezzo per il rinforzo, ma 2 euro in più per averla lasciata in forno ancora 30 secondi direi che è una presa in giro

Dopo le polemiche scatenate sul web (e non solo) il titolare della pizzerie è intervenuto sulla vicenda scusandosi: “Quel sovrapprezzo è stato solo un errore di terminale: non ha senso far pagare la cottura, non ha nessuna logica” ha detto.

Foto: InfoPhoto