Con un gol per tempo l’Inter vince a Verona

La squadra di Stramaccioni in trasferta non sbaglia un colpo, dall’inizio di stagione sono cinque le vittorie su altrettante gare davanti al pubblico avversario, la prestazione di Verona non è esaltante ma i rischi in difesa sono minimi e il controllo del gioco sembra essere spesso nelle sue mani.
Nel primo tempo arriva una brutta tegola per i nerazzurri ovvero l’infortunio di Sneijder, al posto dell’olandese entra in campo Antonio Cassano che con i suoi passaggi illumina il gioco offensivo della squadra di Massimo Moratti, al 43esimo del primo tempo arriva il gol del vantaggio con Pereira abile a farsi trovare sulla traiettoria del tiro deviato di Nagatomo, il neo acquisto da due passi non sbaglia.
Nella ripresa il Chievo Verona si affaccia dalle parti di Handanovic ma Pellissier non è lucido quando si trova a tu per tu con portiere nerazzurro, l’Inter riprende a macinare gioco e in mezzo al campo il filtro di Cambiasso, poi Gargano, Zanetti e Guarin riesce a tenere il baricentro della squadra abbastanza alto, al 29esimo arrivo il gol che chiude definitivamente la gara con Cassano che scambia con Gargano al limite dell’area di rigore avversaria, l’attaccante baresse batte Sorrentino con un tiro sul secondo palo.