La Polizia di Stato ha eseguito alcune ore fa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo, un tassista abusivo di Milano che è accusato di due episodi di violenza sessuale ai danni di giovani donne, entrambe presumibilmente passeggere.

L’uomo, di 30 anni, non avrebbe precedenti specifici: secondo quanto si apprende, avrebbe commesso le due aggressioni sessuali a distanza di poco tempo l’una dall’altra. A indagare la Squadra Mobile di Milano.