Come un fulmine a ciel sereno è arrivata negli ultimi giorni la notizia della rottura tra Hermès ed il direttore creativo per le collezioni donna, Christophe Lemaire.

Lo stilista francese ha collaborato con la casa di moda per gli ultimi quattro anni ma, da quanto affermato, non ci sarebbe alcuno screzio dietro a questa decisione, al contrario è stata presa in amicizia perché Lemaire ha deciso di dedicarsi al suo marchio, che a quanto pare sta riscuotendo successo nelle ultime stagioni. Un caso che non può non ricordare quello di Marc Jacobs, il quale lavorò per ben 14 anni per Louis Vuitton come direttore artistico per poi dedicarsi al suo marchio omonimo.

Lavorare per Hermès è stato un piacere enorme: un’esperienza che mi ha profondamente arricchito, sia sul piano umano sia su quello professionale. Sono molto orgoglioso di ciò che abbiamo costruito insieme.” Ha dichiarato Lemaire, continuando: “La mia etichetta adesso sta crescendo in un modo molto importante e ora voglio soltanto dedicarmi a tempo pieno a farla sviluppare ancora“.

Anche Axel Dumas, amministratore delegato di Hermès, ha voluto ringraziare lo stilista francese per il suo lavoro, grazie al quale è stata donata nuova vita alla maison, dichiarando: “Sono molto grato a Christophe per la passione con cui ha definito e arricchito l’espressione della nostra casa di moda nel ready-to-wear per le donne. Sotto la sua direzione artistica il métier ha rinnovato la sua estetica e ha portato risultati soddisfacenti dal punto di vista finanziario. Gli auguro il successo più grande con la sua etichetta, che gli sta molto a cuore.”

L’ultima collezione primavera/estate 2015 creata dallo stilista scenderà in passerella ad ottobre alla Paris Fashion Week e segnerà la fine ufficiale della collaborazione con la maison. A questo punto non resta che aspettare l’annuncio di colui o colei che prenderà il suo posto.

photo credit: JournalDesVitrines.com via photopin cc