Nonostante le voci girate ieri sui social network, Carlo Azeglio Ciampi è ancora vivo. Dopo il malore dell’11 luglio, il presidente della Repubblica emerito si trova ricoverato all’ospedale San Maurizio di Bolzano, nel reparto di Rianimazione. I medici hanno fatto sapere nel bollettino del mattino che “la situazione resta grave, ma stabile”. E’ necessario un continuo monitoraggio sul 93enne. Ciampi si era sentito male a Siusi mentre era in vacanza.

Ieri pomeriggio sono stati a trovarlo i suoi familiari. Il direttore del Comprensorio sanitario di Bolzano, Umberto Tait, subito dopo il ricovero di due giorni fa aveva detto: “Ciampi viene sottoposto ad alcuni accertamenti, resosi necessari in seguito a un malessere, compatibile con un quadro di ipertensione arteriosa. Anche in considerazione dell’età del Presidente, si è ritenuto opportuno trattenerlo in osservazione per monitorare strettamente le sue condizioni cliniche”.

Nel pomeriggio di ieri, in ospedale è arrivata la moglie Franca,che poi è rientrata a Villa Ausserer, un centro dell’esercito ai piedi delle Dolomiti, a Siusi, dove stava trascorrendo la vacanze insieme al marito. A far visita all’ex capo dello Stato, anche i suoi due figli. Secondo alcune informazioni, Ciampi venerdì mattina sarebbe stato colpito da un’embolia polmonare. I medici però non hanno confermato questa ipotesi nel bollettino.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha voluto inviare il più “affettuoso augurio di pronta guarigione” a Ciampi. Inoltre, viene informato costantemente sulle condizioni di uno dei suoi predecessori.