Una storia a lieto fine quella della cagnolina Cindy che nei giorni scorsi era rimasta vittima del crollo di una trattoria di Nonantola, nel Modenese.

Il Jack Russel Terrier, ha resistito ben 4 giorni sotto le macerie e solo questa mattina è stata notata dopo che una ruspa aveva spostato un ammasso di travi. Cindy è riuscita a salvarsi grazie ad un materasso che l’ha protetta dai pesi dei calcinacci e che le ha consentito di respirare.

“Dopo il disastro di giovedì – ha spiegato Thomas Conte, il titolare del ristorante – l’abbiamo cercata a lungo, ma avevamo poche speranze di ritrovarla viva, mentre gli altri cani erano già in salvo”. Poi la sorpresa: il cane inizia a guaire e così riesce a farsi ritrovare. Quindi la gioia nel riabbracciarla: “Siamo felicissimi -prosegue Thomas intervistato dal sito modenese “lanuovaprimapagina.it”-  e siamo convinti che averla ritrovata rappresenti un altro segnale positivo, che ci darà coraggio per ripartire”.

La trattoria era crollata lo scorso giovedì a causa di un’auto uscita di strada e che in un incidente che ha coinvolto anche altre vetture aveva tranciato le condutture del gas vicine. Tutti gli abitanti del palazzo erano riusciti a fuggire prima del crollo e dell’incendio che ha distrutto il locale.