L’autunno torna a far capolino e porta con se i primi freddi, i colori caldi e ramati, il desiderio di una morbida coperta sulle gambe … e naturalmente qualche peccato di gola in più. Tutto in questa stagione richiama il cioccolato! Lo sanno bene i più golosi e gli appassionati, ai quali l’autunno 2013 ha riservato due imperdibili appuntamenti: nel cuore dell’Umbria, a Perugia, Eurochocolate ha da poco spento 20 candeline, con un’edizione total green, mentre Torino anticipa l’appuntamento con Cioccolatò, la kermesse tutta dedicata agli amanti della cioccolata, che si terrà dal 22 novembre al 1 dicembre anziché, come di consueto, a marzo.

Dolcezza e cultura del Cibo degli Dei tornano ad essere le protagoniste indiscusse della città: Chi lo fa…vi aspetta!”, questo lo slogan di Cioccolatò 2013, un invito a partecipare numerosi alla manifestazione che lo scorso anno ha registrato il record di visite, sfiorando i 500mila partecipanti. Tanti gli appuntamenti da non perdere, dagli incontri con gli esperti, alle degustazioni; dalle attività culturali, all’animazione; tutto legato al tema del cioccolato “made in Italy”, e non solo. Per  il decimo anno consecutivo Torino sarà così inebriata da dolci aromi e profumi, in una 10 giorni all’insegna della qualità, per un’edizione tutta nuova, a partire dalla location! Cuore della festa sarà infatti Piazza Vittorio Veneto, meravigliosa cornice che ospiterà i numerosi stand con degustazioni, laboratori, incontri, giochi e didattica per i più piccoli: un’occasione irripetibile per avvicinarsi al cioccolato sotto tutti i punti di vista, tra cui, naturalmente, quello della tradizione piemontese. Cioccolatò sarà infatti occasione di ritrovare anche i famosi Gianduiotti di Torino, i primi cioccolatini messi in commercio incartati nel  lontano 1865 ed oggi noti e apprezzati  in tutto il mondo, meglio ancora se accompagnato dal Bicerin, bevanda a base di caffè espresso, cioccolata e crema di latte, una vera e propria delizia, anch’essa nata a Torino nel 1763.

Per tutta la durata della manifestazione ristoranti, locali, bar ed esercizi commerciali si animeranno inoltre con proposte di attività o menù inerenti al tema, affiancandosi così alle moltissime cioccolaterie storiche che già in ogni giorno dell’anno propongono le specialità della tradizione dolciaria regionale.