Cosa hanno in comune il cioccolato, la pancetta, le protesi al seno, le zucche, il burro e le banane? A quanto pare, la scarsità: alcuni dei prodotti più gettonati negli ultimi anni nel mondo occidentale, infatti, rischiano presto di scomparire.

Il più a rischio è proprio il cacao, poiché l’uomo ne ha consumate 70.000 tonnellate in più di quel che l’intero Pianeta riesce a produrre in un anno, seguito a ruota dalla pancetta e dalla carne di maiale in generale, per un super-consumo quasi completamente ad appannaggio degli States. E se presto Halloween sarà festeggiato con zucche di polistirolo data la crisi agricola degli ultimi anni, addio anche alle forme perfette per i costi sempre più alti d’importazione del silicone. Riuscirà l’esigente Occidente a sopravvivere?

Fonte: Mirror

Immagine: Cioccolato via Pixabay