Un giovane inglese di 22 anni è morto nel corso di un aggressione avvenuta nella serata di ieri a Cipro, nel resort turistico di Ayia Napa, mentre l’amico che l’accompagnava è rimasto ferito gravemente, ma non si troverebbe in pericolo di vita.

Da escludersi la pista terroristica, in quanto il delitto sarebbe avvenuto a seguito di un violento litigio con due stranieri che si era verificato poche ore prima. I due britannici sono stati aggrediti mentre camminavano in una strada molto affollata.

Il nome della vittima è George Low, del Kent, ma residente a Londra, dove svolgeva la professione di agente immobiliare. Secondo i testimoni il litigio che avrebbe provocato in seguito l’aggressione avrebbe riguardato alcune ragazze: George è stato colpito al collo, e una delle coltellate avrebbe reciso la carotide; il suo amico, anch’egli di 22 anni, sarebbe invece stato ferito quattro volte alle spalle.

La polizia sta esaminando le immagini delle telecamere a circuito chiuso installate nella zona per identificare i due assalitori, per ora di nazionalità ignota, i quali si sono dati immediatamente alla macchia.

Solo lo scorso mese un’altra ragazza britannica, Lydia Lewinson, era morto a causa di un incidente in motorino avvenuto sempre nella stessa zona, molto frequentata dai ragazzi provenienti dal Regno Unito.