Condividere la camera da letto con qualcuno che russa non è semplice, soprattutto qualora si soffrisse di sonno particolarmente leggero. Gli esiti di una vicenda proveniente dagli Stati Uniti, tuttavia, sono ben peggiori di un comprensibile e innocuo nervosismo. Una donna di 45 anni, infatti, avrebbe colpito il partner con una levachiodi mentre dormiva.

Il tutto sarebbe accaduto in Nebraska, a Cornhusker, in una camera di un motel nei pressi di una vicina autostrada. Stando a quanto riportato dalle fonti statunitensi, la vittima – un uomo di 58 anni – si sarebbe svegliata per i colpi inferti dalla compagna con una levachiodi, infastidita dal suo russare. L’uomo sarebbe quindi riuscito a divincolarsi e a fuggire dall’hotel, trovando rifugio in un vicino negozio, dove è sopraggiunta la polizia. Gli agenti pare abbiano rilevato tre ferite importanti sul corpo della vittima. Le autorità locali starebbero indagando sul caso, anche per capire per quale motivo la coppia si trovasse nel motel e perché detenesse simili strumenti, mentre la responsabile è stata arrestata per violenza domestica e la cauzione fissata a 10.000 dollari.

Fonte: Crimefeed