Un giovane americano di ventotto anni si è ripreso mentre inconsapevolmente andava incontro alla morte. La storia tragica ha come protagonista Antonio Perkins che, mentre era in compagnia degli amici a Chicago, si stava filmando con il suo smartphone in momenti goliardici e divertenti.

Il ragazzo era in diretta live su Facebook quando, subito dopo aver bevuto un sorso da una bottiglia di superalcolico, è stato colpito improvvisamente alla testa da un proiettile vagante mentre in sottofondo continuava a sentirsi una scarica di altri colpi di pistola. Antonio, così, è caduto a terra ferito a morte mentre il suo cellulare, finito nell’erba, continuava lo streaming. Il giovane sfortunato si sarebbe trovato proprio nel bel mezzo di un regolamento di conti fra band criminali ma, secondo i primi accertamenti della polizia, non era assolutamente coinvolto nei fatti. Insomma, un tragico destino per lui che è morto perchè era nel posto sbagliato al momento sbagliato. Gli investigatori per adesso sono ancora a caccia del killer ma, intanto, la morte agghiacciante e improvvisa di Antonio è diventata un vero e proprio caso sul web in quanto il video di quei tragici momenti, caricato in diretta su Facebook Live, è stato visualizzato da ben 700 mila utenti.