Accade a nord delle Galapagos, Adrian Vasquez, di soli 18 anni , è stato ritrovato a 600 chilometri da Panama, da dove era partito per una battuta di pesca con due suoi amici che purtroppo non sono sopravvissuti.

Era il 24 febbraio quando Adrian, impiegato presso l’hotel Decameron, Oropeces Betancourt, 24 anni, e Fernando Osorio, 16 anni, hanno lasciato le spiagge di Panama per una battuta di pesca.

Ad un certo punto però, mentre erano già a largo, il motore è andato in avaria e i tre hanno tentato di tornare a riva.

Per i primi tre giorni si sono nutriti del pesce raccolto, ma quando il ghiaccio utilizzato per la conservazione è finito, hanno iniziato a nutrirsi di ciò che riuscivano a pescare.

La situazione si è fatta poi più tragica quando Betancourt ha smesso di mangiare e bere, finendo poi per morire il 10 marzo.

Stessa tragica fine è toccata al piccolo Fernando che è morto il 15 marzo disidratato e scottato dal sole.

Vasquez si è riuscito a salvare bevendo la pioggia scesa grazie ad un forte temporale.

Il ragazzo è stato trovato quasi per caso dall’imbarcazione del capitano Hugo Espinosa, infatti le ricerche si erano fermate pochi giorni dopo la loro scomparsa.

Adesso il ragazzo è stato trasferito in ospedale a Guayaquil in Ecuador, in stato di choc, disidratato e denutrito, ma vivo.