In pochi sanno che le origini della casa del leone è da ricercare nel design del prodotto. Solo studiando l’evoluzione dell’azienda possiamo cogliere a fondo come nasce il logo Peugeot. I primi prodotti dei leoni transalpini erano lontani dai motori roboanti di oggi, anche se già l’acciaio che avrebbe poi trovato spazio nelle auto della casa francese faceva la sua presenza.

Il bellissimo macinacaffè e le crinoline, però, diedero il via ad una industria capace di trasformarsi in una delle più grandi ed importanti aziende automobilistiche. La tradizione Peugeot vive quotidianamente anche nel suo logo, che richiama lo splendore delle sue origini. L’idea del leone fu di Julien Blazer, famoso orafo e incisore di Montbéliard, una cittadina francese posta vicina al confine con la Svizzera: qui possiamo scoprire come nasce il logo Peugeot. Siamo negli anni ’40 dell’800, e l’azienda dei Fratelli Peugeot sta conquistando sempre più importanti fette di mercato, grazie ai suoi prodotti che in quanto a design e appeal riescono a sbaragliare la concorrenza.

Ecco che per capire come nasce il logo Peugeot, è necessario comprendere quello che era il prodotto aziendale. Il leone che Blazer progetta per i Fratelli Peugeot è un connubio di potenza, precisione, solidità ma soprattutto è un forte richiamo alla durevolezza dei denti, flessibilità della lama e velocità di taglio delle stesse lame impiegate dall’azienda francese per realizzare i propri prodotti, caratteristiche queste che secondo l’orafo possono essere solo rappresentate dal re degli animali. Sebbene non vi fossero apparentemente a primo impatto punti di incontro tra il design dei prodotti aziendali e il leone, Blazer riuscì con questa sua intuizione a plasmare su un nuovo marchio la vera essenza dell’azienda transalpina.

Il logo leonino fu presentato per la prima volta al pubblico nel 1847, e tre anni dopo comparve la scritta “Fratelli Peugeot” a corredo del nuovo marchio registrato in maniera definitiva nel 1858. Ancora oggi nei suoi restystiling (di seguito la gallery con le prime rivisitazioni del marchio), il leone rappresenta l’emblema della casa francese, come a ricordare le radici delle sue origini.

Publiredazionale