Per un  bucato impeccabile è necessario curare l‘igiene della propria lavatrice perchè i residui di acqua, sporco, sapone e calcare determinano sia linsorgere dei cattivi odori che una poca efficienza dell’elettrodomestico stesso. Evitando di utilizzare detergenti specifici e costosi, per una pulizia ad hoc basta seguire pochi metodi semplici e naturali, sfruttando prodotti che comunemente già sono presenti in casa.

Ad esempio, è necessario pulire con cadenza mensile il cestello della lavatrice facendo un lavaggio con acqua e sale grosso e, nei casi peggiori, con l’aggiunta di aceto di vino bianco e bicarbonato di sodio. Per la pulizia delle guarnizioni interne in gomma e del filtro è possibile, invece, eliminare lo sporco accumulato utilizzando uno spazzolino da denti con pasta di bicarbonato almeno ogni sei mesi. Anche la vaschetta del detersivo deve essere periodicamente disinfettata con acqua e aceto, per prevenire la formazione del calcare. Si tratta, quindi, di piccoli e semplici rimedi a cui si potrebbe aggiungere l’abitudine di unire al comune detersivo di ogni lavaggio un cucchiaino di bicarbonato di sodio. In questo modo non solo verrà limitato il problema delle incrostazioni di calcare all’interno della lavatrice, ma anche il bucato ne gioverà risultando più pulito e completamente privo di aloni.