“Ho deciso, domani farò una rapina” scriveva un uomo di 50 anni sul suo profilo Facebook. Detto, fatto. L’indomani lo ha fatto davvero facendo irruzione in una filiale di Poste Italiane a Comiso, nel ragusano, dove ha sottratto ad un cliente 420 euro in contanti e poi ha tenuto in ostaggio una donna alla quale aveva puntato persino un taglierino alla gola. Non scherzava, dunque, il 50enne quando sul social network annunciava di voler fare una rapina.

Rapina alle Poste annunciata su Facebook

L’uomo aveva nascosto i 420 euro – sottratti ad un cliente di Poste Italiane – all’interno del suo zaino per poi tentare la fuga. A bloccarlo ci hanno pensato i poliziotti che, dopo aver messo in sicurezza l’ostaggio, lo hanno arrestato e rinchiuso nel carcere di Ragusa.

Rapina alle Poste, tenta la fuga ma viene bloccato

Il 50enne, dunque, come emerge dal suo profilo Facebook, non si era fatto alcun problema ad annunciare ad amici e parenti che l’indomani avrebbe fatto una vera e propria rapina. E così è passato dalle parole ai fatti.

Ha annunciato la rapina in un post che ha raccolto 46 “mi piace” e diversi commenti, molti dei quali ironici: “Ti aiuto io”, “A che ora si comincia?”, “Ti arrestano, non farlo”, “Andiamo, cugino”.