Virginia Raggi ha dichiarato: “E’ un momento importante. Un evento storico. Una donna governerà Roma e questo grazie alle pari opportunità e al Movimento 5 Stelle. A Grillo e  a Casaleggio e alla loro lungimiranza politica. Mi auguro che tutte le forze politiche possano aprire un dialogo cercando di mettere al centro solo Roma e i romani. Ringrazio tutti coloro che mi hanno votato e sostenuto. Sarà il sindaco di tutti”.

Roberto Giachetti ha riconosciuto la sconfitta già alle ore 23.30, ancora con gli exit polo, risultati non definitivi, parlando apertamente al pubblico e ai giornalisti, mettendoci direttamente la faccia, ha dichiarato: “E’ evidente la sconfitta. Una sconfitta che mi appartiene. Ringrazio tutte le liste e soprattutto il partito che mi ha permesso di avere le mani libere, libere di scegliere con la mia testa e con le mie idee. Faccio i complimenti alla Raggi. Noi continueremo a lavorare come opposizione per dare il nostro contributo alla politica romana. Nella politica ci sono delle sconfitte e vanno prese nel verso giusto”.

Nota ufficiale del Partito Democratico: “sconfitta netta e senza attenuanti a Roma e Torino contro le candidate M5s.  A tutte e tutti i sindaci i migliori auguri di buon lavoro da parte del Pd – continua la nota- il dato “frastagliato del voto territoriale, dato che contiene peraltro anche alcune indicazioni nazionali su cui la Direzione Nazionale del Pd rifletterà il prossimo venerdì 24 giugno”.

Stefano Esposito, esponente del Partito Democratico, ha dichiarato: “Abbiamo perso a Roma e a Torino. Nella capitale il risultato non era scontata ma è più impressionante quello che è successo a Torino. Lasciamo nella mani del Movimento 5 Stelle uno dei comuni meglio gestiti negli ultimi 5 anni”.

Alessandro Di Battista, uno dei leader del Movimento 5 Stelle, ha dichiarato: ” Siamo entusiasti e non vediamo l’ora di lavorare. la sconfitta subita dal partito che governa questo paese è evidente. Ora vogliamo lavorare per tutti non solo per coloro che hanno votato il nostro partito”.

Giuseppe Sala, dopo i dati della vittoria, ha dichiarato: “Mi ha appena chiamato Parisi per farmi i complimenti. Questo dimostra anche la lezione che i milanesi impartiscono agli altri. Adesso, da domani, si inizia a lavorare e a cercare di mettere in pratica ogni promessa che abbiamo fatto durante la campagna elettorale. Ho vinto io ma non sarebbe stato possibile senza l’aiuto di tutti”.

Chiara Appendino ha cosi parlato al pubblico: “Abbiamo fatto un lungo cammino, iniziato 5 anni fa quando siamo entrati nella sala rossa. Sono successe tante cose e tutti abbiamo lavorato per arrivare fino a questo momento. Abbiamo fatto sacrifici con impegno e generosità. Ringrazio l’ex sindaco Fassino e tutti coloro che hanno governato fino a questo momento. Tutti noi siamo Torino”.

Piero Fassino: “Purtroppo, è evidente dal voto che il centrodestra ha scelto in blocco la candidata del M5S, ha fatto convergenza. Noi confermiamo i nostri voti, il dato artimetico è netto”.

Stefano Parisi, lo sconfitto a Milano del centrodestra, ha dichiarato: “Complimenti a Sala. Non faremo assolutamente un’opposizione ostruzionistica ma anzi vogliamo collaborare e costruire assieme alla giunta eletta”.

Il Sindaco di Napoli, De Magistris, ha dichiarato: “Questa è una vittoria esclusiva di Napoli, del nostro popolo, di de Magistris e di chi ci ha creduto. E’ una nostra vittoria esclusiva, non ci sono stati travasi di voti dal Pd o da altri”.