Una triste coincidenza ha colpito il tour di Laura Pausini, dopo la morte di Matteo Armelini, operaio di 32 anni morto sotto il palco che stava costruendo per il concerto della cantante, adesso giunge notizia di un’altra morte.

Questa volta però si è trattato di un vero e proprio omicidio che ha visto coinvolto il giovane Valentino Spalluto di 20 anni.

Il ragazzo stava lavorando presso la struttura che doveva essere allestita in Piazza Palio quando è stato raggiunto da due colpi d’arma fuoco che lo hanno ferito mortalmente.

Spalluto è infatti morto nel tragitto verso l’ospedale.

Sul posto con lui c’era anche il suocero, che è il titolare della ditta specializzata responsabile della costruzione della struttura e che ha chiamato immediatamente i soccorsi e le forze dell’ordine.

Quanto all’omicida, secondo le testimonianze, si tratterebbe di un ragazzo in sella ad uno Scarabeo con caso nero ed evidenti tatuaggi.

Secondo le prime indagini, si pensa ad un regolamento di conti, questo considerati i precedenti della vittima e l’alto tasso di criminalità che caratterizza la zona di provenienza di Spalluto.

Intanto il concerto è stato annullato.