A Foggia i Carabinieri hanno arrestato un intero condominio per frode all’Enel: da 20 anni hanno rubato l’energia elettrica al servizio nazionale italiano con un danno per oltre 120mila euro. La retata è avvenuta a Orta Nova dove i Carabinieri hanno scoperto un intero condominio che rubava l’energia elettrica attraverso allacci abusivi individuati nella palazzina di via Campania grazie alla corroborazione del personale tecnico di Enel.

Dei 24 appartamenti che costituiscono il complesso residenziale, soltanto quattro sono risultati avere un regolare contratto di fornitura di energia elettrica. I restanti condomini sono tutti risultati allacciati abusivamente, con contatori manomessi in vari modi, in alcuni casi affinché registrassero almeno un consumo minimo, quale quello di una lampadina, e altri addirittura totalmente bypassati da un collegamento diretto alla rete elettrica.

Dopo gli arresti si è messo in sicurezza il condominio staccando gli allacci abusivi che oltre a frodare il servizio elettrico avevano messo anche in pericolo tutte le famiglie che abitavano il complesso. I 20 arrestati sono stati accusati di furto aggravato di energia elettrica e sottoposti agli arresti domiciliai in attesa del processo per direttissima presso il tribunale di Foggia.