In Appello viene confermata la squalifica ad Antonio Conte

Nessuno sconto di pena per Antonio Conte, l’allenatore della Juventus in primo grado è stato squalificato per dicei mesi e la condanna è stata confermata anche in appello.
Le speranze di Antonio Conte di potersi sedere sulla propria panchina almeno per il girone di ritorno sono state infrante dalla sentenza, l’unica cosa che potrebbe farlo sorridere è l’assoluzione per la partita Novara Siena per la quale è stato scagionato ma la pena non è stata abbassata.
In casa bianconera sono contenti per la piena assoluzione anche in appello di Leonardo Bonucci e Simone Pepe, i due giocatori bianconeri sono usciti indenni dal ciclone calcio scommesse in quanto la corte non ha ritenuto credibili le parole di Masiello per quanto riguarda la partita udinese Lecce.
Può sorridere il Grosseto, un pò meno il Lecce, per la prima società è stato accolto il ricorso e nella prossima stagione non sarà retrocessa mentre scenario opposto per la società salentina che dovrà ripartire dalla Lega Pro, il Novara nella prossima stagione invece non dovrà partire da un passivo di meno due punti ma da meno uno in quanto il ricorso è stato parzialmente accolto.