Luca Mammarella, anima e corpo di Contecain: è lui uno dei vincitori del Premio Giovani Stilisti di Moda e Design.

Ed è proprio la capsule collection che lo ha portato alla vittoria che vi proponiamo come suo biglietto da visita.

Solo una piccola premessa: Luca si muove da un’idea, quella di stupire.

Perchè per questo giovane creativo la sapienza artigianale e la ricerca devono andare di pari passo, concretizzandosi in capi dove a giocare sono i materiali e dove a colpire sono i dettagli mai lasciati al caso.

Materiali e dettagli, questo quindi il mantra della capsule collection firmata Contecain.

Ecco che allora il look femminile proposto sfiora l’astrazione grazie alla gonna, realizzata in pvc e jersey, il cui effetto ottico tridimensionale si accompagna alle forme geometriche del top.

A completare la visione eterea che ha mosso le mani di questo eclettico designer il secondo look, proposto come maschile ma in realtà completamente unisex.

Il pantalone dello smoking classico si fa allora oversize, venendo declinato in faille di lana, mentre le forme geometriche vengono riprese in una maglia kimono in jersey tecnico abbinata a un maxi cardigan che conosce diverse vite potendo essere avvolto al collo o ancora lasciato libero o annodato.

Quella firmata Contecain è una capsule collection sicuramente concettuale, che riprende il mood della fw 2012/2013.

Diktat del designer è infatti la ricerca di inserti e sovrapposizioni, così come il contrasto di volumi.

Il tutto sempre per stupire, riuscendoci.

Follow Contecain on Facebook