Un camion con 3 tonnellate di gatti vivi rinchiusi in piccole cassette è stato bloccato dalla polizia al confine tra la Cina e il Vietnam. A quanto pare i felini erano destinati ai ristoranti di Hanoi, per poi finire sulle tavole dei clienti.

La carne di gatto, infatti, in Vietnam è considerata una prelibatezza e viene per lo più servita nelle grandi occasioni come i matrimoni, nonostante il Ministero della Salute abbia avvertito sui rischi che si corrono, come rabbia, tifo, macellazione e nutrizioni degli animali da contrabbando che non sono per nulla controllati.

L’autista del camion, il trentenne Hoang Van Rieu, è stato arrestato, il giovane ha confessato di aver preso i gatti vicino al confine e che tutti provenivano dalla Cina.

Difficile stabilire adesso cosa ne sarà dei poveri gatti, dato che la legge prevede che qualsiasi merce da contrabbando debba essere distrutta.