Natalia e Konstantin non sono una coppia molto ordinaria dato che sono una coppia di satanisti e che l’anno scorso hanno ingaggiato una battaglia legale contro lo Stato russo perché l’anagrafe non permetteva loro di registrare il figlio con il nome scelto per lui: Lucifer. Alla fine la battaglia era stata anche portata a casa visto che il giudice aveva dato loro ragione ma oggi i due tornano in tribunale per regolare la loro separazione.

Natalia avrebbe chiesto al giudice la separazione da suo marito Konstantin perché quest’ultimo avrebbe preso parte a troppe orge sataniche, dimenticando volontariamente a casa sua moglie. Oltre a tutto ciò, la donna imputa al marito di non portare soldi a casa, di bere troppo e di non aver mai tirato fuori nulla di buono dal suo lavoro di decoratore e pittore. Insomma, alla fine la coppia di satanisti si è rivelata una coppia come tutte le altre?! Pare di sì, almeno leggendo le motivazioni che la donna ha scelto per separarsi dal marito.

I litigi sarebbero scoppiati anche in merito al nome da dare al secondo figlio: Konstantin avrebbe voluto chiamarlo Lestat (altro nome satanico) mentre Natalia alla fine ha scelto di chiamare il secondogenito Voldemar (un nome che in Russia è piuttosto comune invece). La donna ha spiegato ai giornalisti che: “Penso che le persone credano che i satanisti moderni se ne vadano in giro a bere sangue e a organizzare orge, ascoltando heavy metal e distruggendo cose, ma non è questo il caso”.

E adesso Natalia sta cercando un nuovo compagno. Non sarà facile trovarlo, lei dice che con due figli sarà piuttosto difficile. Soprattutto se uno dei due si chiama Lucifer.