Sale sempre di più la tensione tra gli Usa e la Corea del Nord. Quest’ultima, secondo i capi di stato maggiore, avrebbe tentato ancora una volta di effettuare un test missilistico che, però, sarebbe fallito. Un tentativo compiuto il giorno successivo alla parata militare in onore del 105° anniversario della nascita del “presidente eterno” Kim Il-sung, nonno del leader Kim Jong-Un. Proprio in quell’occasione – come ricorderete – sono stati sfoggiati tutti i mezzi militare ed i missili in possesso della Corea del Nord, pronta ad andare in guerra con gli Stati Uniti.

Corea del Nord sfida gli Stati Uniti

Il missile sarebbe esploso al momento del lancio dalla città di Sinpo, fanno sapere fonti americane; tuttavia non si sa di che tipo di missile si trattasse. Gli Usa, infatti, vogliono capire se la Corea del Nord stia testando missili a corto raggio oppure a medio-lungo raggio allo scopo di raggiungere le basi americane.

Intanto arrivano un “no comment” dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump che preferisce non fare dichiarazioni in merito al nuovo test missilistico (fallito) della Corea del Nord. “Il presidente e la sua squadra militare ne sono al corrente ma non hanno alcun ulteriore commento” recita la nota del capo del Pentagono James Mattis.