L’intelligence Usa afferma che la Corea del Nord ha prodotto una mini-testata nucleare, minaccia al territorio americano di Guam. La Corea del Nord starebbe “considerando” un piano per colpire il territorio statunitense di Guam, secondo quanto riportano i media internazionali citando fonti militari di Pyongyang. Il territorio di Guam è un’isola dell’oceano pacifico nell’arcipelago delle Marianne, ha uno statuto di territorio non incorporato agli Stati Uniti da cui dipende.

Il presidente Donald Trump afferma “Se la Corea del Nord continuerà con l’escalation della minaccia nucleare la risposta americana sarà fuoco e furia, come il mondo non ha mai visto” ma il senatore Mc Cain lo critica affermando “Obietto alle parole del presidente, perche’ bisogna essere sicuri si possa fare quanto si dice”.

Pare infatti che la Corea del Nord sia riuscita a produrre con successo una testata nucleare miniaturizzata, entrando in una nuova fase del suo programma atomico. Si tratta di un passaggio chiave sulla strada che sta portando Pyongyang a diventare una potenza nucleare a pieno titolo.

Le affermazioni arrivato da fonti dell’intelligence Usa citate dal Washington Post e un rapporto del ministero della difesa giapponese ripreso dalla Nbc. Inoltre alcuni “satelliti spia americani” hanno scoperto il continuo dispiegamento di missili, anche a lungo raggio, lungo tutta la costa.