Sale la tensione tra Usa e Corea del Nord anche alla luce delle ultime dichiarazioni del regime. Il Ministro degli Esteri di Pyongyang ha dichiarato che la NordCorea potrebbe condurre un test con una bomba all’idrogeno nel Pacifico in risposta alle minacce di “distruzione totale” del presidente americano Donald Trump. “Potrebbe essere la detonazione più potente di bomba all’idrogeno nel Pacifico” ha fatto sapere aggiungendo, però, “di non avere idea di quali azioni potrebbero essere prese dato che saranno ordinate dal leader Kim Jong-un“. È lui e solo lui a decidere la strategia militare e a scatenare un’eventuale guerra che si preannuncia devastante.

Corea del Nord, effettuati sei test nucleari

Dal 2006 ad oggi la Corea del Nord ha effettuato sei test nucleari, tutti potentissimi che hanno suscitato la preoccupazione dei vicini governi del Giappone e della Corea del Sud, stanchi di dover sopportare le follie di Kim. Il leader della NordCorea, adesso, è andato oltre definendo “un folle che pagherà caro” il presidente americano Donald Trump che, in questi mesi, ha minacciato guerra contro il suo regime.

Per Kim, Trump è “una canaglia e un bandito, desideroso di giocare con il fuoco”. Ora il capo della NordCorea sta pensando “intensamente alla risposta da dare” agli Usa.