Un nuovo missile balistico lanciato dalla coste orientali della Corea del Nord ieri, come confermato dalle stesse autorità di Pyongyang e da quelle americane.

Secondo quanto fatto sapere agli stati maggiori riuniti in Corea del Sud, il missile in questione sarebbe del tipo “scud” con una gittata di 450 chilometri. Nel frattempo gli USA tengono tutto sotto controllo, e dalla Casa Bianca riferiscono: “Il governo ne è a conoscenza. Il presidente Donald Trump è stato informato”.

Il test missilistico è stato effettuato nelle vicinanze della città di Wonsan, 200 chilometri a est di Pyongyang verso le 5:39 di mattina ora locale. Il “volo” del missile balistico si è concluso nelle acque del Mare del Giappone, come riferito dal Comando del Pacifico degli Stati Uniti.

Il Giappone ovviamente non sta a guardare e – nella persona del sottosegretario Yoshihide Suda – condanna il gesto, visto e considerato che ha raggiunto le sue acque e ha colpito una zona economica esclusiva del Sol Levante, anche se non sono stati causati danni a navi, aerei e persone.