Roma torna ancora una volta nel mirino degli inquirenti per la corruzione dilagante. Dopo l’operazione ribattezzata Mafia Capitale che nel mese di dicembre portò a un’ondata di arresti, scuotendo il mondo politico, questa mattina il comando unità speciali della Guardia di finanza di Roma ha arrestato altre 22 persone nella Capitale.

L’operazione anticorruzione, denominata Vitruvio, ha portato all’arresto di imprenditori, professionisti e funzionari pubblici. Le Fiamme Gialle hanno disposto la perquisizione di oltre 40 abitazioni e uffici pubblici della Capitale.

Secondo le prime informazioni trapelate sulle indagini, alcuni degli arrestati sono funzionari degli uffici tecnici di alcuni municipi capitolini e di una ASL. In tutto le persone interessate da misure cautelari sono 28. Tra i reati contestati, oltre alla corruzione, c’è anche la concussione.

L’operazione Vitruvio è coordinata dal pm Erminio Amelio della Procura della Repubblica di Roma. Gli inquirenti hanno convocato una conferenza stampa per le 12 presso la Procura della Repubblica di Roma per illustrare le fasi dell’operazione Vitruvio e i capi di accusa contestati ai funzionari pubblici e ai professionisti finiti in manette.

Foto: Infophoto