E’ di questa mattina la notizia che il capitano di fregata Gregorio De Falco resterà a Livorno, ma passerà ad un ufficio amministrativo. Proprio lui, l’uomo che è passato ormai alla storia per aver tenuto i nervi saldi in un’estrema situazione d’emergenza e ancora più per la celeberrima frase rivolta a Francesco Schettino il giorno del naufragio della Costa Concordia,“Torni a bordo…”, diventata immediatamente uno dei tormentoni del web a cui venne addirittura dedicata una lunga serie di meme. Il capitano si è detto profondamente amareggiato per la decisione presa riguardo il suo trasferimento, commentando “eseguirò gli ordini, ma sono convinto di essere vittima del mobbing”, senza escludere l’ipotesi di ricorrere per vie legali.

La rete in questo pandemonio non si è certo fatta scappare l’occasione di commentare l’accaduto in modo sarcastico, irriverente e soprattutto con grande indignazione. L’idea che Schettino, visto da molti come il grande colpevole della tragedia della Concordia, possa sedersi dietro a una cattedra universitaria, mentre il capitano De Falco sia stato costretto al trasferimento in ufficio entro la fine di settembre non è andata giù agli internauti che sono riusciti a creare una tendenza che su Twitter spopola ormai da ore con l’hashtag #DeFalco.

Ecco alcuni dei tweet più irriverenti e ironici che stanno spopolando su Twitter nelle ultime ore.

 

Ma i commenti non finiscono qui. La tendenza #DeFalco continua a dominare i trend di Twitter. Con questo widget potrete seguire live tutti i commenti sul comandante De Falco e l’indignazione degli utenti del web.

Foto by InfoPhoto