Tre piani – esattamente il quinto, il sesto e il settimo – di un palazzo sul Lungotevere Flaminio, all’altezza del Ponte della Musica, in piazza Gentile da Fabriano – a breve distanza dal Teatro Olimpico – sono crollati nella notte intorno alle 3,30. Fortunatamente non ci sono stati feriti o vittime perché un’inquilina dell’ultimo piano ha contattato i vigili del fuoco perché aveva notato una crepa che si stava allargando. Questa segnalazione ha permesso di evacuare verso l’una e trenta le dieci famiglie che risiedevano nell’edificio. Probabilmente il crollo è avvenuto a causa di lavori all’interno dello stabile. Ora si sta valutando se ci sia il rischio di un ulteriore cedimento. In particolare c’è il rischio che parti delle balconate possano cadere. Oltre ai danni all’immobile c’è da registrare qualche danno alle auto parcheggiate.

Oggi sono prevedibili disagi alla circolazione perché la polizia locale fa sapere che è stato chiuso Lungotevere Flaminio nel tratto che va da piazza Gentile da Fabriano a ponte duca D’Aosta zona stadio Olimpico. Per limitare al massimo il traffico che si verrà a creare, i vigili hanno invitato i cittadini a percorrere strade alternative. Per cui ai veicoli che provengono da sud, ossia da Lungotevere delle Navi, viene chiesto di spostarsi il prima possibile verso il quartiere Prati attraversando il Tevere o dall’altro lato (Belle Arti / Flaminia/Parioli/ Auditorium), mentre ai veicoli che provengono da Nord (Ponte Milvio) viene chiesto di spostarsi prima possibile sul lato di Via di Tor di Quinto/Stadio Olimpico. Si considerano molti probabili degli intasamenti intorno l’area tra l’Olimpico-lungotevere della Vittoria,-viale Angelico-Flaminia. Per questo motivo la polizia ha avvertito la popolazione di limitare quanto possibile l’uso dell’auto. I vigili infine hanno cercato di attivare tutti i mezzi informativi a loro disposizione per avvisare la cittadinanza – e quindi display stradali, Twitter, sito internet…