Si sono accesi i motori della Cuervo y Sobrinos Cup, il grande evento a calendario CSAI, riservato ad auto storiche costruite dal 1919 al 1969.

La seconda edizione della Cuervo y Sobrinos Cup, creata dalla partnership tra Cuervo y Sobrinos SA, Canossa Events e Scuderia Tricolore di Reggio Emilia, prevede quest’anno la partenza della gara nel cuore di Milano, centro della moda e del lifestyle Made in Italy, palcoscenico ineguagliabile per il lancio di appuntamenti imperdibili come questo.

49 sono le prove a cronometro e 3 le sfidanti prove di media in montagna con rilevamenti segreti, ma anche per gli spettacolari 600 km di strada da percorrere nel cuore di tre nazioni. Un percorso ricco di ogni tipo di paesaggio montano delle più belle Alpi tra Italia, Austria e Svizzera. Ogni giornata di gara sarà fortemente caratterizzata da uno scenario diverso tra tornanti impegnativi, curve veloci e paesaggi mozzafiato.

Per l’occasione Cuervo y Sobrinos ha realizzato un prestigioso orologio automatico, prodotto in edizione limitata di 70 pezzi , solo per i piloti della gara, numerato della Racing Collection. Gioiello della collezione Historiador, l’Historiador Racing è destinato a diventare un’icona per gli amanti della velocità e delle auto. La nuova collezione Historiador Racing si ispira ai particolari delle auto d’epoca con un modello dal quadrante inedito, che presenterà il classico galletto Cuervo y Sobrinos Cup, ma che avrà la particolarità di fare intravedere il meccanismo e il movimento del datario attraverso i raggi delle ruote.

La cassa è in acciaio con fondello personalizzato “racing”, mentre il quadrante é ispirato ai raggi delle ruote d’auto d’epoca con tanto di “Gallettone “, la tipica vite che fissa la ruota al mozzo.

Eleganza, charme e competizione in un week-end dedicato quindi a tutti gli appassionati di auto storiche, ma anche per gli amanti del “tiempo lento” e del lusso, della ricercatezza come stile di vita, come ama dire Marzio Villa, grande appassionato di auto d’epoca, Patron dell’evento e Presidente della Cuervo y Sobrinos SA, prestigiosa marca di orologeria di alta gamma, con sede a Capolago sulle sponde del Lago di Lugano: “Siamo una marca riconosciuta per la sua artigianale produzione svizzera e il suo nome latino che evoca una storia di esclusività e lusso culturale perfettamente in linea con la tradizione e la bellezza delle auto d’epoca. Ci teniamo, però, anche a proporre sempre nuove idee e così, anche per quest’anno, abbiamo creato un nuovo orologio della serie Historiador da omaggiare ad ogni pilota della Cuervo y Sobrinos Cup”.

Mentre Luigi Orlandini, Presidente della Scuderia Tricolore, spiega  quali sono gli obiettivi dell’edizione 2014: “La Cuervo y Sobrinos Cup è un evento unico: un percorso panoramico lungo i passi più belli d’Italia, con la rievocazione di un percorso storico che ha visto grandi piloti sfidarsi sui tornanti dello Stelvio, ma soprattutto un’occasione di relax e benessere tra montagne incantevoli e serate in una cornice meravigliosa per condividere la grande passione che ci accomuna tutti! Vogliamo offrire a chi partecipa una manifestazione come la vorrei io: impegnativa sul piano tecnico, ma allo stesso tempo intensa come esperienza di piacere, capace di regalare emozioni anche nei momenti conviviali, e un’ospitalità curata fin nei minimi dettagli. Ovviamente tutto questo è possibile anche grazie al coinvolgimento di partner d’eccellenza: Cuervo y Sobrinos, Credit Suisse, Jaguar e Castrol, che hanno accolto con entusiasmo l’idea della gara. Dobbiamo veramente ringraziarli per aver reso possibile tutto questo!”.