L’unione d’intenti tra un designer italiano, portatore del Made in Italy in giro per il mondo, e una delle aziende più importanti a livello globale in ambito moda. Da questo connubio nasce un cocktail adrenalinico e di sicuro successo. Dalla partnership tra Premium by Jack & Jones e Daniele Alessandrini, designer italiano celebre in tutto il mondo per la ricercatezza e la sartorialità dei suoi prodotti moda, è nata un’attesissima collezione uomo, realizzata in edizione limitata che si compone di 25 diversi capi in grado di coniugare al meglio l’estetica e il savoir faire made in Italy di Daniele Alessandrini e l’appeal urbano e casual del brand danese. Un insieme fortemente voluto da brand danese, che punta forte sulla capsule collection di Alessandrini per la sua unicità, semplicità, particolarità ed eleganza unica: “Una collezione rivolta ad un ragazzo dinamico, che dalla mattina alla sera vuole avere addosso qualcosa di elegante e moderno – le parole di Daniele Alessandrini a Leonardo.it – senza dimenticare, però, la contemporaneità”.

Attenzione ai dettagli, look sartoriale e qualità: l’impronta inconfondibile di Alessandrini si rispecchia appieno non solo in ognuno dei capi parte della capsule ma anche nello styling che propone creando dei look dal sapore classico e al contempo ultra contemporanei: “L’azienda aveva chiesto di coniugare il Made in Italy con la loro visione e da qui è nata l’idea di questa partnership – prosegue Alessandrini – un’unione concepita con un brand già affermato sul mercato”. Ma cosa contraddistingue la collezione Alessandrini? “L’idea è semplice, basta fronzoli e cose superflue. L’obiettivo è far vedere il tessuto, la lavorazione artigianale che c’è dietro. Il concetto del fashion è molto semplice: quando una giacca ha un tessuto e dei bottoni, siamo a posto”. Un linguaggio minimalista, basico, ma di sicuro effetto:Il cliente finale deve capire la cultura che sta dietro a questo tipo di lavorazione – prosegue Alessandrini – per questo la Capsule è composta da un numero limitato di pezzi. L’obiettivo è ridare visibilità al Made in Italy in varie situazioni, con diversi sapori e angolature”.