Con un comunicato stringato emesso poco dopo le 11 di questa mattina, il premier Enrico Letta ha annunciato di aver accettato le dimissioni del ministro per le Politiche agricole Nunzia De Girolamo (foto by InfoPhoto), dichiarando contestualmente di aver assunto l’interim del dicastero, in attesa che venga nominato un nuovo ministro. Letta ha inoltre convocato a Palazzo Chigi per questo pomeriggio i sottosegretari Maurizio Martina e Giuseppe Castiglione.

Nunzia De Girolamo si è dimessa nella serata di ieri, annunciando la sua decisione anche su Twitter. Una scelta presa per salvaguardare la propria dignità (“la cosa più importante che ho”), dignità che sarebbe stata “offesa da chi sa che non ho fatto nulla e avrebbe dovuto spiegarlo”. Ovvero, il governo stesso. La De Girolamo è stata coinvolta nella vicenda dell’Asl di Benevento, per la quale si era difesa in Aula la scorsa settimana.

Secondo le indiscrezioni raccolte nella giornata di ieri, il candidato più probabile alla successione di De Girolamo è il deputato del Partito Democratico Ernesto Carbone, renziano di ferro.