Ve lo ricordate ‘C’era una volta in America’? Il capolavoro di Sergio Leone, anno 1984, che aveva come protagonista Robert De Niro e come artista musicale in grande Ennio Morricone, ritorna a Cannes, questa volta con qualcosa in più.

Il 18 maggio sarà infatti proiettata la versione estesa di questo film, sei blocchi di scene che sono state ritrovate e dunque reinserite nei punti dai quali un tempo furono invece tagliate, per un totale di 26 minuti.

Il restauro è stato possibile grazie ai finanziamenti di Gucci e The Film Foundation di Martinn Scorsese ed è stato realizzato dalla Cineteca di Bologna presso il laboratoria l’Immagine Ritrovata, in collaborazione anche con Andrea Leone FIl, The Film Foundationg e Regency Enterprise.

Le scene ritrovate sono il dialogo tra Noodles (Robert De Niro) e la direttrice del cimitero (Louise Fletcher), ambientato nel 1968, la sequenza muta in cui l’auto con Noodles e Max (James Woods) affonda e i compagni non vedono riemergere Noodles, qui siamo nel 1933, quella del produttore del film Arnon Milchan in veste di chauffeur che dialoga con Noodles, sempre nel 1933, la scena d’ ‘amore’ tra Noodles e Eve (Darlenne Fluegel), anche qui 1933, quella di Deborah (Elizabeth McGovern) che interpreta la Cleopatra di Shakespeare, questa volta siamo nel 1968, e quella del senatore Bailey (Max) che parla con il sindacalista ‘salvato’ dalla banda di Noodles e Max, anche qui siamo nel 1968.