Voto segreto o voto palese? E’ arrivato il momento di saperlo. La Giunta per il regolamento del Senato si riunisce alle 15 del 29 ottobre per stabilire una volta per tutte, forse, con quale modalità l’aula di Palazzo Madama dovrà esprimersi sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore.

Il regolamento attuale prevede il voto segreto quando si deve decidere su una persona. Ma Partito democratico e Movimento 5 stelle stanno spingendo con forza per votare in modo palese. Ufficialmente dicono che è per una questione di trasparenza e che, trattandosi dell’applicazione di una nuova legge (la Severino), la questione è di carattere generale. Ma anche i sassi sanno che i dirigenti di Pd e M5S vogliono evitare che alcuni loro senatori votino contro la linea del partito (i precedenti non mancano), cioè a favore della permanenza in carica di Berlusconi (foto by InfoPhoto), per evitare il rischio di uno scioglimento delle camere nel caso la maggioranza parlamentare venisse a cadere.

Non è matematico che la Giunta si esprima. Potrebbe anche decidere di lasciare la decisione direttamente all’aula.