Un omicidio-suicidio particolarmente efferato ha scosso le cronache americane. E’ accaduto nello Stato di New York, a Long Island. Un uomo che in passato ha avuto problemi psichiatrici e precedenti penali ha decapitato la propria madre, trascinandone il corpo in strada e prendendone a calci la testa staccata. Si è successivamente suicidato gettandosi sotto un treno. I vicini, mentre assistevano a quella macabra scena, non hanno inizialmente compreso cosa stesse realmente accadendo e avevano pensato ad uno scherzo per l’imminente festa di Halloween. E’ quanto hanno raccontato alla stampa americana.

L’omicida si chiamava Derek Ward e aveva 35 anni. Sua madre Patricia ne aveva 66. La Polizia ha comunicato che l’uomo era stato arrestato un anno fa per detenzione illegale di una pistola e per condotta criminale; aveva anche una storia di problemi psichiatrici che durava da una decina di anni. Negli ultimi tre mesi i due avevano vissuto nello stesso appartamento a Farmingdale, tuttavia non erano mai giunte segnalazioni di violenza. Anche nei minuti precedenti all’omicidio i vicini non avevano sentito rumori che facessero pensare ad un litigio. Patricia Ward era insegnante d’arte per il Farmingdale State College. Il personale ha riferito che la donna non aveva mai parlato dei problemi psichiatrici di suo figlio.

Foto: U.S. Department of the Interior, National Park Service – Pubblico dominio

VIOLENZA IN AMERICA

Sparatoria liceo americano: inferno a Seattle, studente uccide una ragazza

Aggredisce poliziotti con accetta: incubo Kabobo a New York

Donna decapitata Oklahoma: l’assassino voleva convertire i colleghi all’Islam