Marcello Dell’Utri, l’ex senatore del partito di Forza Italia, è stato portato presso l’ospedale Sandro Pertini di Roma a causa di problemi al cuore che hanno richiesto un ricovero d’urgenza. Dell’Utri sta scontando una condanna definitiva a sette anni di detenzione carceraria per concorso esterno in associazione mafiosa. I problemi fisici, per lui, sono iniziati già da qualche tempo. Domenica scorsa era stato trasferito dal carcere di Parma a quello romano di Rebibbia mentre tre giorni dopo, mercoledì 11 maggio, era stato trasportato al pronto soccorso e successivamente ricoverato presso il reparto di medicina protetta, ossia quello che ospita i detenuti che necessitano di cure e trattamenti medici.

I problemi di salute di Dell’Utri sarebbero cominciati già dal suo arresto o comunque l’ex senatore sarebbe stato già malato prima di allora. La decisione di spostarlo dal reparto di medicina protetta all’ospedale Sandro Pertini di Roma sarebbe intervenuta nel momento in cui le sui condizioni sarebbero state giudicate troppo serie per restare all’interno della struttura carceraria. Dell’Utri sarebbe quindi attualmente degente presso l’unità coronarica del nosocomio romano.

Dopo essersi “rifugiato” a Beirut, Marcello Dell’Utri è stato arrestato e consegnato all’Interpol, per poi far ritorno in Italia ed essere condotto presso il carcere di Parma, dove avrebbe dovuto scontare i sette anni di pena detentiva inflittagli. Due mesi prima di essere arrestato e condotto in carcere in Italia, Dell’Utri si era sottoposto ad un intervento di chirurgia cardiovascolare.