Ha probabilmente centrato il suo obiettivo il nuovo spot della Desigual: tutti ne parlano, tutti lo guardano. E al danno di immagine noi non crediamo minimamente. La nota azienda spagnola di abbigliamento e calzature ha infatti confezionato uno spot pubblicitario bomba per la festa della mamma: al grido di #tudecides (decidi tu) la pubblicità suggerisce alle ragazze di bucare i preservativi per rimanere incinta.

A Desigual non è bastato aggiungere alle immagini l’avviso “Finzione pubblicitaria, non fatelo a casa“: le polemiche, inevitabilmente, sono divampate in ogni caso. Lo spot ha fatto infuriare per più di un motivo: ha suscitato le ire del movimento abortista e femminista, ha fatto alterare l’altra metà del cielo – gli uomini – che si sono sentiti totalmente esclusi dal processo di procreazione, ha urtato tutti quelli che ritengono che la maternità non debba essere un gioco e che una donna, per quanto sia libera di decidere come meglio crede in merito alla sua voglia di diventare mamma, non debba adottare stratagemmi simili.

Lo spot è stato considerato anche come una chiara presa di posizione politica: l’hashtag #tudecides sembra un chiaro riferimento al movimento femminile YoDecido, totalmente contrario alla proposta di legge antiabortista del governo Rajoy: la legge è considerata profondamente limitativa per quanto riguarda i diritti delle donne, consentendo loro di poter abortire solo in caso di stupro o di gravi ripercussioni fisiche e psichiche sulla madre.