La parola dicotomia deriva dal greco “dikhotomía”= divisione in due parti (composto da “dickhao” = due parti, e “tomé” da “temno” = tagliare). Il termine indica quindi la netta separazione tra due elementi (es. tra sentimento e ragione), nonché la suddivisione di un concetto in due categorie distinte e opposte, che tuttavia ne esauriscono l’estensione (es. mente e corpo). In senso figurato, può così sottintendere la scissione, o una forte divergenza di opinioni, all’interno di un organo direttivo.

Il termine trova tuttavia diversi campi di applicazione, così che, in biologia, per dicotomia si intende la divisione degli organismi in due gruppi, basati su di una caratteristica presente in uno e assente nell’altro (es. vertebrati e invertebrati); processo grazie al quale è stato possibile procedere con la classificazione delle specie. Per quanto riguarda invece la botanica, con il termine dicotomia si indica il tipo di ramificazione in cui l’apice vegetativo si divide in due per formare due rami uguali. Allo stesso modo, in geometria, dicotomia si dice la divisione in due parti di un segmento, mentre in astronomia, il termine veniva anticamente utilizzato per indicare la fase in cui Luna presenta l’esatta metà del suo disco, nel primo e nell’ultimo quarto.

Il primo ad introdurre il concetto di dicotomia fu il filosofo greco Zenone di Elea (oggi noto soprattutto per i suoi paradossi), nel suo primo argomento contro il moto (dividendo in sempre nuove metà una distanza data da percorrere, osservava come tale processo di divisione fosse infinito, negando quindi la possibilità che un mobile superasse tale distanza). Il termine assunse quindi l’odierno significato con Platone, che designò la dicotomia  quale metodo di divisione per le idee più generali in idee più specifiche (processo essenziale per la determinazione della gerarchia delle idee nei dialoghi dialettici).

Esempi di dicotomie sono oggi: sacro e profano/ cultura umanistica e cultura scientifica/ Yin e Yang/ bene e male/ luce e tenebre/ tradizione e modernità ecc.

Sinonimi di dicotomia sono quindi: bipartizione, divisione, separazione, suddivisione, antinomia, dualismo, dualità, contrapposizione, frattura, divisione, separazione.