Per la nuova campagna pubblicitaria Autunno/Inverno 2014-15 Diesel ha presentato uno scenario legato all’arte classica del passato ma reinterpretato con una proiezione verso il futuro, il reale ed il digitale.

Abbiamo guardato molte grandi immagini, dalle campagne pubblicitarie alle opere d’arte, che hanno plasmato il nostro modo di guardare il mondo ed abbiamo voluto fonderle, in uno stile Picasso-Pop, attraverso l’ausilio dei nuovi mezzi digitali”, ha dichiarato Nicola Formichetti, direttore artistico di Diesel. “Spesso è stato come vedere grandi foto di gruppo lungo la storia, da Michelangelo ad Avedon. Ora il Diesel Reboot è completo, questa è la fondazione di una nuova visione per Diesel. Quando si tratta di un nuovo inizio c’è sempre uno sguardo al passato unito a una visione del futuro, che qui appare come una sorta di Neo-Neoclassicismo”.

Abbiamo voluto di richiamare l’arte Italiana attraverso i secoli, fino al Rinascimento”, aggiunge il fotografo Nick Knight. “L’idea è quella di unire grandi momenti della cultura visuale che ci hanno colpito. Quando mi riferisco a questi grandi momenti, ciò che ritengo interressante è che Nicola vi ha anche saputo includere la sua ‘glitching community’ in un’ottica globale e innovativa. La giustapposizione dell’elemento classico e di quello digitale, li esalta entrambi”.

Sia gli scatti della campagna che la collezione rappresentano due degli elementi chiave che da sempre accompagnano Diesel nel mondo della moda, i capi in pelle e il denim, proposti per giacche con zip, pantaloni e minidress dai toni del nero, blu e rosso.

Le immagini, scattate dal fotografo Nick Knight vedono protagonisti l’attore Colton Haynes (Teen Wolf, Arrow) e l’attrice e cantante giapponese Kiko Mizuhara, assieme ad altri musicisti, attori, modelli e ragazzi di strada trovati e poi reclutati dal web per il servizio fotografico.