Nicola Formichetti, nuovo direttore artistico di Diesel, ha deciso di puntare sulla provocazione. Sin dal primo momento, Formichetti si è concentrato anima e corpo sulla ridefinizione del DNA del brand stesso: ha dato prima vita alla capsule “tributo” di denim, e adesso ha creato una seconda linea speciale che vuole rimarcare ancora meglio il suo arrivo in Diesel. La seconda capsule collection si chiama “Erotica” e punta sugli accessori e la provocazione.

Sono due le tematiche che suddividono le linee di calzature, borse e altri accessori di Diesel. La proposta verte chiaramente sul nero, su elementi quali il cuoio e i lacci. La capsule collection Primavera/Estate 2014 è stata presentata durante un party esclusivo allo spazio artistico TABLOID di Tokyo, durante il quale erano presenti il fondatore Renzo Rosso e lo stesso Direttore Artistico Nicola Formichetti, oltre alle testimonial della campagna dedicata, la modella Tessa Kuragi, nuova musa del direttore artistico, e la rapper underground Brooke Candy, che si è esibita nel suo ultimo singolo proprio durante l’evento. Tanti gli ospiti della serata, come per esempio Georgia May Jagger, una delle It Girl del momento, e l’attrice giapponese Yu Yamada.

La collezione “Erotica” si ispira allo stile di bondage giapponese, lo “Shibari”, che significa “la bellezza di legare stretto”, che esprime il potere dalla forte carica erotica.

Nicola Formichetti ha dichiarato:

“L’essere sexy è uno degli attributi più iconici di Diesel. C’è qualcosa di industriale riguardo a Diesel che è anche molto erotico, per questo ha senso spingere l’erotismo in maniera aggressiva. E’ pelle, per cui è tattile, sensuale e forte. E’ fisico ed è anche un’attitude”.

(Segui Silvia Raffa su makeupandtvseries.it e sui nuovi thestylepedia.com thebeautypedia.com)