Una disavventura singolare, quella per una neomamma in Giordania. Ricoverata in ospedale a seguito di un parto cesareo, una donna di 36 anni avrebbe cominciato a sentire forti dolori al basso ventre, quindi una sensazione simile alla vibrazione. Dalle indagini mediche, la singolare scoperta: uno smartphone, lasciato incredibilmente nel suo addome.

Il tutto sarebbe accaduto lo scorso 24 aprile, così come riportano fonti internazionali. Hanan Mahmoud Abdul Karim si trovava in un ospedale privato a seguito di un parto cesareo. Dimessa e tornata alla sua abitazione, però, una sgradita sorpresa: un forte dolore all’addome, accompagnato da una sensazione descritta come una vibrazione. Recatasi in una seconda struttura accompagnata dalla madre, i medici avrebbero scoperto la presenza di uno smartphone all’interno del corpo, dimenticato forse durante l’intervento chirurgico. Non è ancora ben chiaro come il dispositivo portatile possa aver fatto il suo ingresso in sala operatoria, né quali le condizioni che hanno portato all’insolita dimenticanza. Il caso, tuttavia, sembra abbia già generato delle tensioni in parlamento: alcuni rappresentanti hanno richiesto le dimissioni del governo a seguito dello scandalo sanitario, a cui han fatto fronte le risposte del Ministero della Sanità, quest’ultimo alimentato dai dubbi la notizia non sia completamente veritiera. Mentre le autorità indagano sulla vicenda, non resta che attendere i prossimi giorni per ulteriori aggiornamenti.

Fonti: GulfNews, Mirror