UPDATE 18.20: Letta annuncia le sue dimissioni, domani la conferma al Quirinale. Per approfondimenti, clicca qui.

L’aria in quel di Palazzo Chigi è sempre più tesa e sono vari gli elementi che portano a presagire una ennesima fine prematura del governo Letta. Il premier, dal canto suo, sembra pian piano esser meno sereno di quanto aveva candidamente ammesso nella giornata di ieri, 12 febbraio, durante la presentazione del suo nuovo “Impegno Italia“.

E’ così che a meno di un’ora dall’inizio dell’incontro della Direzione nazionale del Pd il premier, fa sapere che non avrebbe assistito al discorso del Segretario: “Penso che, in una giornata importante come questa, sia fondamentale che la discussione si sviluppi, e le decisioni conseguenti siano assunte, con la massima serenità e trasparenza. Per questo preferisco aspettare a Palazzo Chigi le determinazioni che verranno prese, in modo che tutti in Direzione si sentano liberi di esprimere valutazioni ed esplicitare le decisioni che ritengono opportune“.

All’interno del partito la scelta è stata interpretata come la decisione di gettare la spugna: Pippo Civati parla apertamente di “dimissioni che potrebbero arrivare già nel pomeriggio”.

Ad aumentare i sospetti un tweet del Financial Times che annuncia la cancellazione della visita di Letta in Gran Bretagna prevista per i prossimi 24 e 25 febbraio.

Il destino del nostro Governo? A un bivio, come ha poco fa affermato Matteo Renzi, per cui non ci resta che attendere e scoprire quali saranno le prossime mosse.

(Foto by InfoPhoto)